Inter, l’entusiasmo della Milano nerazzurra. I tifosi: “Salutate la capolista” – La Gazzetta dello Sport

Inter, l’entusiasmo della Milano nerazzurra. I tifosi: “Salutate la capolista” – La Gazzetta dello Sport


Fiducia crescente nello scudetto, attestati d’amore per Lautaro, Lukaku e Conte. E tante richieste per Marotta

“Salutate la capolista”: sui social, ma anche nei bar, a scuola, negli uffici, la parola d’ordine è questa. Per i tifosi interisti questo è un lunedì speciale, in cui abbandonare il weekend per tornare al lavoro è un po’ più piacevole. Il primato ritrovato dopo otto giornate e il sorpasso sulla Juventus esaltano l’ambiente, che mantiene una legittima prudenza, costruita in anni di delusioni e di crisi invernali, ma che inizia a sognare. In molti sono quelli che sottolineano il dato che vuole l’Inter campione d’Italia nelle ultime quattro occasioni in cui è stata in vetta alla classifica alla 14ª giornata. Ampliando lo sguardo, i nerazzurri sono stati in testa a questo punto della stagione in 19 occasioni: 11 volte lo erano anche alla fine (siamo circa al 60 per cento).

Idoli e richieste—  

E’ presto per fare pensieri di scudetto, ma fra i tifosi dell’Inter ci si sta convincendo di poter continuare a duellare a lungo con i bianconeri, cosa che , visti i 21 punti di distanza della scorsa stagione, sembrava già un’impresa. I bianconeri hanno contribuito con un leggero calo (-4 punti rispetto a 12 mesi fa), ma il balzo è stato quello nerazzurro (+8): il prossimo turno, con le due avversarie romane, può portare nuovi scossoni alla classifica. Sui social i tifosi festeggiano la vetta ritrovata, chiedono di “salutare la capolista” e celebrano gli idoli vecchi e nuovi. Lautaro è ovviamente l’uomo del giorno, con invocazione generale a cancellargli quella clausola da 111 milioni, ma in molti chiedono ai colleghi di tifo scuse pubbliche per gli attacchi di inizio campionato a Lukaku, che a suon di prestazioni ha davvero conquistato tutti. La passione di Antonio Conte, sottolineata da vari video di esultanze in panchina, ha quasi definitivamente cancellato il suo passato juventino, nel cuore dei tifosi nerazzurri. E discorso simile può essere fatto Beppe Marotta, a cui in questi giorni arrivano invocazioni varie dai tifosi. Il timore degli interisti è di non poter reggere fino a maggio con questo gruppo, per cui sono numerose le richieste alla.d sport di un aiuto concreto dal mercato di gennaio. Ma nell’attesa, la fiducia non cala, come dimostrano i risultati del nostro sondaggio: alla domanda “Chi vincerà lo scudetto?” è testa a testa fra le due contendenti. Quasi la metà dei votanti crede nell’attuale capolista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *