Flop Milan: Suso, Conti e Leao i peggiori in campo – La Gazzetta dello Sport

, , Leave a comment


Solo Donnarumma evita l’umiliazione. Lo spagnolo resta un mistero, l’ex nerazzurro è la foto della disfatta, l’attaccante è inconsistente

Dal nostro inviato Andrea Elefante

22 dicembre – 14:37
– BERGAMO

Non ci sono top nel Milan: una scelta per dare il senso di un pomeriggio da dimenticare, anche se Donnarumma fa quattro parate (due su Ilicic, poi Castagne e Gosens) che evitano che una disfatta diventi anche umiliazione.

Conti—  

Sarà stata anche l’emozione, ma è lui è la foto del disarmo del Milan sulle fasce, dove l’Atalanta inizia a ferirlo senza più smettere di infierire: il suo primo tempo, soprattutto finché Musacchio non va stabilmente su Gomez, è un incubo di rincorse e affanni assortiti.

Suso—  

Ce lo chiediamo da tanto, ma partite così rinnovano l’interrogativo: dove siano finiti il suo dribbling velenoso e i suoi uno contro uno devastanti, come sia appassita così la sua qualità e dove si sia dileguata, è un mistero del calcio che si rinnova ormai quasi ogni partita.

Leao—  

In mezzo (nel primo tempo) o a sinistra (nella ripresa quando entra Piatek) è un inno al contrario: all’inconsistenza. E’ come se trovasse sempre un muro davanti: senza mai riuscire ad aggirarlo, invece di andarci a sbattere. Contatti con la porta? Praticamente zero.

 

Leave a Reply